Certificazione GOTS




Certificazione GOTS


Certificazione GOTS

La certificazione di origine biologica nel settore tessile. Rispetto dei diritti sociali e severe regole ambientali.

di Federica Chiapparelli


19
Mar


Global Organik Textile Standard

Global Organic Textile Standard è sicuramente il certificato biologico per eccellenza, viene promosso da enti internazionali come Organic Trade Association, IVN, Japanese Organic Cotton Association, Soil Association ed altre associazioni per la tutela ambientale e sociale a livello globale.

GOTS 4.0

Prodotti certificati GOTS vengono utilizzati nel settore della moda e di abbigliamento in generale, ma anche per biancheria, materassi, prodotti per la cura della persona e per la casa.


Abbigliamento Certificato Gots logo

Ottenere la certificazione di abbigliamento biologico GOTS è molto più complesso rispetto ad ottenere la certificazione OCS Organic Content Standard. Gli standard del certificato GOTS sono più elevati, e cercheremo di riassumerli brevemente per darvi un'idea più chiara sull'importanza di questo certificato.


GOTS per ambiente e sociale

Le aziende di moda sostenibile devono rispettare criteri ambientali e sociali ben definiti. Tutte le attività, ed i processi produttivi che possono avere ripercussioni sull'ambiente, oltre a dover rispettare le regole ambientali nazionali e locali, devono essere monitorate adottando delle specifiche procedure di gestione ambientale dettate dalla certificazione GOTS.

I criteri sociali sono alla base della certificazione GOTS, che deve garantire il buono stato delle condizioni lavorative dei dipendenti, i quali devono godere di tutti i diritti imposti da leggi internazionali per la tutela sociale (retribuzioni, orari lavorativi, assunzioni, lavoro minorile).

Come per i certificati OCS, Newlife, LAV, Animal Free, anche per il certificato GOTS, i controlli vengono effettuati dall'ente Italiano ICEA.


Tessuti biologici

Un tessuto ecologico, che vuole essere venduto al pubblico come biologico deve contenere il 95% di fibre organiche di origine biologica, ed il restante 5% può essere ottenuto utilizzando altre fibre naturali non biologiche come il bamboo, o fibre artificiali di origine naturale ad esempio la viscosa, ma anche fibre ottenute tramite il riciclo di materiali di consumo. Le fibre sintetiche non sono ammesse.




Possiamo trovare in commercio capi di abbigliamento biologico certificati GOTS, venduti con etichette che portano la seguente dicitura: "fatto con 70% di fibre biologiche". Per ottenere questa certificazione si deve utlizzare almeno il 70% di fibre organiche di origine biologica, ed il restante 30% può essere ottenuto da altre fibre naturali non biologiche, fibre artificiali di origine naturale, fibre rigenerate, fibre sintetiche riciclate, ed alcune fibre sintetiche meno dannose per l'ambiente, ma in percentuale inferiore al 10%, come ad esempio elastan, poliestere e poliammide.


Imballaggi e materiali sostenibili

GOTS è attenta anche agli imballaggi, i prodotti finiti devono essere venduti attraverso imballaggi sostenibili provenienti da materiale riciclato, lo stesso vale per le etichette, i bottoni, le cerniere e tutti gli accessori. Anche le sostanze utilizzate durante le varie fasi di lavorazione del prodotto vengono controllate. Esiste una lista stilata da GOTS, di sostanze chimiche meno dannose per l'ambiente e utilizzabili durante la lavorazione dei prodotti. Queste vengono utilizzate in sostituzione delle sostanze chimiche e altamente dannose, purtroppo di uso comune nel settore della moda.

Richiedi la certificazione GOTS per la tua azienda!





Ti piace?

Aiutaci a far conoscere la moda sostenibile!

Invia messaggio tramite Whatsapp
                       


Aquista abbigliamento online in sicurezza

Copyright ©2017 Vesti la natura. L'Aquila Sito web alimentato da fonti di energia rinnovabili.

< Segnala un problema >

×
Tessuti
Certificati
Marchi
×
Donna

Uomo

Come possiamo aiutarti?





Acquisti online







Guide e informazioni







Vesti la natura