Logo Vesti la natura bianco
Inizia a Studiare

Certificazioni Tessili

Tutte le certificazioni tessili

Cosa sono?

Le certificazioni tessili sono la base di partenza per parlare di moda sostenibile.

L’etichetta che fa la differenza!

Le leggi nazionali variano in base al paese dove si svolge la produzione: raccolta delle fibre tessili, filatura dei tessuti, produzione di abbigliamento.

Una produzione spesso eseguita in paesi dove l’assenza o la mancata applicazione di regole causa seri danni all’ambiente e alle persone coinvolte; è’ per questo motivo che sono così importanti: dove non arriva la mano dello stato, intervengono enti di controllo preposti.

Ambientali

Le certificazioni ambientali applicate nel settore moda garantiscono l’utilizzo di sostanze chimiche non dannose per l’ambiente, sia in fase di coltivazione di una pianta, come il cotone, sia durante la filatura del tessuto e in tutte le successive lavorazioni, fino ad arrivare al prodotto finito e commercializzato.

Le verifiche e le sostanze chimico tossiche bandite variano in base al certificato, ma la maggior parte di essi hanno diversi punti in comune.

Forest Stewardship Council

Logo Certificato FSC

Tipo Applicazione Obbiettivo Ente di controllo
ONG Internazionale Ambiente, Sociale Consorzi esterni

Forest Stewardship Council (FSC) è un certificato internazionale senza scopo di lucro, nato principalmente con lo scopo di fermare la deforestazione ed i problemi sociali annessi che si propagano in tutto il mondo.

Non solo aziende di moda, qualsiasi azienda può ottenere una certificazione Forest Stewardship Council, con l’obbiettivo primario di acquistare prodotti derivati da albereti coltivati in modo sostenibile.

La certificazione FSC propone due standard differenti:

  • Gestione Forestale: è la certificazione adatta a chi gestisce delle vere e proprie foreste (coltivazione di albereti).
  • Catena di Custodia: è il certificato delle aziende commerciali che si occupano di vendita di prodotti derivati dallo sfruttamento delle foreste.
  • I prodotti certificati FSC derivano da foreste controllate, nelle quali la deforestazione viene effettuata in maniera intelligente, e nella maggior parte dei casi seguita dal re-innesto di alberi.

    Rispetto delle condizioni sociali dei lavoratori e soprattutto di eventuali abitanti delle foreste (animali o umani).

    FSC è una certificazione indispensabile per il futuro delle foreste.

    Guarda la documentazione Tecnica

    Cerca articoli collegati a FSC


    Dettagli di FSC

Oeko-Tex

Logo Certificazione Oeko-Tex

Tipo Applicazione Obbiettivo Ente di controllo
Associazione Internazionale Ambiente Consorzi esterni

OEKO-TEX® offre una Gamma di Servizi adattati alle esigenze specifiche e alla situazione dell’industria tessile. Grazie a questo approccio offrono vantaggi unici e un aiuto pratico a tutte le aziende che si impegnano a una gestione responsabile e sostenibile.

Le certificazioni Oeko-Tex

OEKO-TEX è tra le più diffuse certificazioni tessili in ambito ambientale ed offre diversi standard (etichette) in base alle esigenze dell’azienda.

Guarda la documentazione Tecnica

Cerca articoli collegati a Oeko-Tex


Dettagli di Oeko-Tex

Reach

Logo regolamentazione Reach

Tipo Applicazione Obbiettivo Ente di controllo
Regolamento Europa Ambiente Statale

Reach è un regolamento europeo composto da 141 articoli che prevede controlli di tutte le sostanze chimiche prodotte o importate in europa. Il regolamento Reach pone importanti traguardi in ambito ambientale e sociale:

  • Protegge la salute umana e l’ambiente migliorando la conoscenza dei pericoli derivanti dall’utilizzo dei prodotti chimici.
  • Impone l’utilizzo di metodi alternativi ai test delle sostanze chimiche, che normalmente vengono eseguiti su animali.
  • Migliora il settore innovativo e la competitività delle industrie chimiche europee.

Nel settore Moda Sostenibile la regolamentazione Reach entra in gioco in tutte le fasi di lavorazione dei prodotti, le quali avvengono per lo più attraverso procedimenti chimici, soprattutto nelle fasi iniziali, ma anche nelle fasi finali della produzione: basti pensare alla tinteggiatura dei capi di abbigliamento, ai lavaggi ed alle grafiche.

Reach è una regolamentazione redatta in collaborazione con Greenpeace, che attualmente vige su tutti i prodotti realizzati in Europa, ma non su quelli realizzati al di fuori della Comunità Europea.

Guarda la documentazione Tecnica

Cerca articoli collegati a Reach

Dettagli di Reach

Sociali

Le certificazioni sociali (o etiche) fissano standard minimi di rispetto per i diritti dei lavoratori: sfruttamento minorile, stipendi equi, ore di lavoro, ferie.. tutti elementi che consideriamo normali nel nostro paese, ma che in diversi paesi vengono totalmente ignorati.

Le certificazioni sociali sono fondamentali nel mondo moderno. L’industria tessile, la Fast Fashion, la moda Low Cost, hanno sfruttato la delocalizzazione delle aziende spostando la produzione in paesi dove non è un problema ignorare le regole di base. L’obbiettivo non è quello di fare del male alle persone, ma di abbassare i costi di produzione e di conseguenza il prezzo di vendita dei prodotti al dettaglio.

La maggior parte dei certificati sociali sarebbero inutili in paesi europei come il nostro, infatti si occupano per lo più di paesi dove i problemi sociali sono molto evidenti: China, Bangladesh, India, Sud America.

FairTrade

Logo Certificato FairTrade

Tipo Applicazione Obbiettivo Ente di controllo
ONG Internazionale Sociale, Ambiente Consorzi interni/esterni

FairTrade è un marchio che garantisce il commercio equo solidale, un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro (ONG) e principale certificatore di prodotti del commercio equo solidale.

Lavora soprattutto nei paesi poveri, Asia e Sud America, si occupa del settore moda, ma anche di quello alimentare.

E’ un’ente molto importante, che garantisce soprattutto lo stato sociale dei lavoratori nei campi agricoli e all’interno delle aziende di produzione.

Promuove mezzi di sostentamento per le famiglie coinvolte nel settore tessile/alimentare dei paesi sottosviluppati.

Abbraccia anche l’aspetto ambientale, dettando le regole di base di una produzione ecosostenibile.

Lo slogan di FairTrade potrebbe essere questo: gli interessi degli agricoltori e dei lavoratori sono altrettanto importanti di altre considerazioni commerciali.

Guarda la documentazione Tecnica

Cerca articoli collegati a FairTrade


Dettagli di FairTrade

Fair Wear Foundation

Logo Certificato Fair Wear Foundation

Tipo Applicazione Obbiettivo Ente di controllo
ONG Internazionale Sociale Interno

Fair Wear Foundation (FWF) è un’ organizzazione no-profit indipendente che lavora a stretto contatto con le aziende di moda con l’obiettivo di migliorare le condizioni di lavoro degli operai nell’industria tessile.

La certificazione Fair Wear Foundation garantisce in particolare le seguenti condizioni:

  • I lavoratori abbiano liberamente scelto l’impiego.
  • Non vi sia alcuna discriminazione sul lavoro.
  • Non venga sfruttato il lavoro minorile.
  • Vi sia libertà di associazione a fini sindacali.
  • Vengano corrisposte retribuzioni eque.
  • Gli orari di lavoro siano sostenibili.
  • Le condizioni di lavoro siano sicure e salutari.
  • I contratti di lavoro siano legali e diano certezze al lavoratore.
Guarda la documentazione Tecnica

Cerca articoli collegati a FWF


Dettagli di FWF

SA8000

Logo Certificato Sa8000

Tipo Applicazione Obbiettivo Ente di controllo
ONG Internazionale Sociale Consorzi esterni

La certificazione SA8000 è stata elaborata dalla ONG Social Accountability International ed applicabile in diversi campi e non solo a quello della moda. Si occupa principalmente di verificare lo stato sociale dei lavoratori nelle aziende, in particolar modo verifica i requisiti di base:

  • Lavoro minorile.
  • Lavoro obbligato.
  • Salute e sicurezza.
  • Libertà di associazione.
  • Discriminazione.
  • Procedure disciplinari.
  • Orari di lavoro.
  • Retribuzione.
  • Sistemi di gestione.

SA8000 nasce dalle basi della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e sulla Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti del Bambino, con l’obbiettivo di fissare degli standard internazionali verificabili.

E’ una certificazione davvero importante per le aziende di moda, ma non entra nel merito della sostenibilità ambientale.

Guarda la documentazione Tecnica

Cerca articoli collegati a SA8000


Dettagli di SA8000

Diritti animali

Le certificazioni per i diritti animali fissano delle regole per la salvaguardia del mondo animale. Si occupano soprattutto di certificare ed incentivare i brand di moda che decidono di rinunciare all’utilizzo di materiali di origine animale: lana, pelle, seta piume.

Non si limitano però solo a questo, bensì valutano anche la filiera di produzione di un vestito (come di scarpe, borse, accessori ecc). Una filiera che deve essere pulita dall’utilizzo di sostanze chimico tossiche dannose per l’ambiente. L’utilizzo di queste sostanze incide negativamente anche sul mondo animale, provocando in questo fragile ecosistema migliaia di morti ogni anno.

Le certificazioni per i diritti animali seguono in parallelo quelle ambientali, infatti oggi possiamo affermare che la parola Vegan è sinonimo di Ecosostenibile.

Animal Free Fashion

Logo Animal Free Fashion

Tipo Applicazione Obbiettivo Ente di controllo
ONG Europa Animali, Ambiente Consorzi interni/esterni

La certificazione Animal Free Fashion è un’idea LAV – Lega Anti Vivisezione (ONG) ed ha come obbiettivo primario quello di incentivare le aziende di moda a rinunciare totalmente o almeno parzialmente all’utilizzo di materiali di origine animale: pellicce, piume, pelle, seta, lana.

Perché totalmente o parzialmente? La certificazione Animal Free Fashion assegna un rating di valutazione corrispondente a V | VV | VVV | VVV+.

Il Rating VVV+ è assegnato alle aziende di moda che rinunciano a tutti i materiali sopra elencati. Mentre il Rating minore V viene assegnato a chi rinuncia solo alle pellicce continuando ad utilizzare altri materiali di origine animale. Con il passare del tempo, l’azienda può sostituire questi materiali ottenendo così un Rating più alto.

Animal Free Fashion valuta anche l’impatto ambientale della produzione tessile di una azienda di moda (escludendo a priori alcune sostanze chimiche). L’utilizzo di sostanze chimico tossiche è dannoso per l’intero ecosistema e di conseguenza anche per il mondo animale: per ottenere la certificazione Animal Free Fashion si deve rinunciare a queste sostanze, sostituendole con altre a minor impatto ambientale.

Guarda la documentazione Tecnica

Cerca articoli collegati a Animal Free Fashion


Dettagli di Animal Free Fashion

Biologico

Le certificazioni di origine biologica sono applicabili sono ai capi di abbigliamento realizzato in fibre naturali: cotone, lino, canapa, seta, lana, pelle.

Non è quindi possibile assegnare un’etichetta BIO ad un prodotto realizzato in poliestere, come neanche è possibile assegnare questa etichetta ad un prodotto realizzato in Tencel Lyocell (seppure sia una fibra di origine naturale, resta artificiale).

Le certificazioni Biologiche nel settore abbigliamento sono sempre più richieste grazie soprattutto a questi vantaggi:

  • Sono prodotti ecologici che non hanno inquinato durante la produzione e che non inquinano l’ambiente con i successivi lavaggi e/o lo smaltimento del prodotto (biodegradabili).
  • La totale assenza di sostanze chimiche dannose per l’uomo evita l’insorgere di allergie da accumulo.
  • L’agricoltura biologica rispetta i diritti dei lavoratori. Un prodotto bio è sempre un prodotto etico.
  • Le fibre tessili biologiche danno una sensazione differente al tatto., soprattutto quando indossate a diretto contatto con la pelle (intimo, calze, t-shirt ecc).
  • L’abbigliamento biologico evita i fastidiosi odori dovuti al sudore.

Global Organic Textile Standard

Logo Certificato GOTS

Tipo Applicazione Obbiettivo Ente di controllo
IWG Internazionale Biologico, Ambiente, Sociale Consorzi esterni

La certificazione Global Organic Textile Standard (GOTS) è leader mondiale nella definizione degli standard di lavorazione tessile di fibre organiche (biologiche), ed include severi criteri ambientali e sociali.

I criteri ambientali comprendono, ad esempio, la valutazione di tutti gli input chimici (pesticidi, tinture, prodotti chimici di processo) che devono soddisfare dei requisiti di base su tossicità e biodegradabilità.

La certificazione GOTS tiene in considerazione anche l’aspetto sociale: tutta la filiera tessile deve soddisfare criteri sociali minimi in base a delle regole fissate dall’Organizzazione Internazionale del Lavoro.

L’etichetta GOTS attesta l’abbigliamento biologico in tessuti naturali: lino, canapa, lana e cotone biologico. Nel settore tessile rientra tra le certificazioni tessili più importanti e ricercate in assoluto.

Guarda la documentazione Tecnica

Cerca articoli collegati a GOTS


Dettagli di GOTS

Organic Content Standard

Logo Certificato OCS

Tipo Applicazione Obbiettivo Ente di controllo
ONG Internazionale Biologico Consorzi esterni

Organic Content Standard (OCS) è un certificato emesso dall’ente internazionale Textile Exchange (ONG), il quale garantisce che nel prodotto sia presente una certa percentuale di Cotone Biologico: almeno il 95% di cotone biologico per l’etichetta Organic 100, oppure il 5% di cotone biologico per l’etichetta Organic Blended.

Textile Exchange è un’organizzazione di beneficenza internazionale, che da anni è impegnata ad ampliare l’utilizzo dell’agricoltura biologica in tutto il mondo.

L’etichetta Organic Content Standard riguarda esclusivamente la validazione del contenuto dichiarato dalle aziende di moda.

Le fibre tessili naturali utilizzate devono provenire da agricoltura biologica e la tracciabilità va seguita durante l’intera filiera produttiva, passando per i prodotti intermedi, fino ai prodotti finiti e commercializzati.

Guarda la documentazione Tecnica

Cerca articoli collegati a OCS


Dettagli di OCS

Riciclo di risorse

Alcune certificazioni tessili attestano l’utilizzo di grandi quantità di materiale riciclato. Sempre più aziende di moda ricercano questo tipo di prodotto, e sempre più aziende tessili sviluppano idee innovative per realizzare le future generazioni di filati tessili:

  • La plastica riciclata è sicuramente l’elemento più utilizzato.
  • Le reti da pesca, la plastica industriale, i tappeti da appartamento.
  • Scarti alimentari, come le arance, l’uva, le mele, il latte ed il mais.
  • Rimanenze di tessuti o altre fibre sintetiche altrimenti destinate agli inceneritori.

Ogni azienda che crea una nuova idea di fibra tessile, brevetta questa fibra con un marchio, che diventa un’etichetta e una garanzia di qualità.

In questa sezione troverai marchi che hanno nomi di tessuti, ma troverai questi nomi anche nella nostra sezione dedicata ai tessuti. Non vogliamo fare confusione, ma dobbiamo considerare queste fibre tessili sia come dei semplici Tessuti sia come Marchi identificativi.

Plastica Seconda Vita

Tipo Applicazione Obbiettivo Ente di controllo
Istituto Italia Riciclo Consorzi esterni

La certificazione Plastica Seconda Vita (PSV) è indirizzata a tutte le aziende che hanno a cuore la salute dell’ambiente. Parliamo di una vasta gamma di prodotti che vanno dall’edilizia ai materiali tessili, ma anche occhiali da sole, arredamento, prodotti per la casa e imballaggi.

Possiamo trovare questa etichetta in qualsiasi prodotto creato con plastica riciclata, ma con un logo identificativo differente a seconda del prodotto e della tipologia di plastica utilizzata:

  • Plastica da raccolta differenziata.
  • Plastica da scarto industriale.
  • Mix differenziata/industriale.
  • Ecological pipe per le tubazioni.
  • Food contact per plastiche a contatto con il cibo.

Plastica Seconda Vita è un utile strumento per riconoscere i prodotti ecosostenibili, ed è stato inserito in un decreto ministeriale per rendere gli acquisti delle amministrazioni pubbliche sempre più green.

Guarda la documentazione Tecnica

Cerca articoli collegati a PSV


Dettagli di PSV

Global Recycle Standard

Logo Certificato Global Recycle Standard

Tipo Applicazione Obbiettivo Ente di controllo
ONG Internazionale Riciclo, Ambiente, Sociale Consorzi esterni

Lo standard internazionale Global Recycle Standard (GRS) è gestito da Textile Exchange (ONG) e si occupa di certificare le aziende di moda che producono abbigliamento con determinate quantità di materiale riciclato.

Questi sono i tessuti riciclabili ai quali è possibile applicare l’etichetta Global Recycle Standard:

  • Cotone riciclato/rigenerato.
  • Lana riciclata/rigenerata.
  • Poliestere riciclato.
  • Poliammide riciclata.
  • Rigenerato di fibre di cuoio.

Global Recycle Standard non si occupa solo di certificare il prodotto, ma anche le aziende produttrici.

Come per altri certificazioni promosse da Textile Exchange, anche Global Recycle Standard viene assegnato alle aziende che rispettano regole ambientali molto severe, ma anche i diritti sociali in tutta la filiera di produzione (sfruttamento, lavoro minorile, stipendi minimi, straordinari ecc).

Guarda la documentazione Tecnica

Cerca articoli collegati a GRS


Dettagli di GRS

BlueSign

Logo Certificato BlueSign

Tipo Applicazione Obbiettivo Ente di controllo
ONG Internazionale Ambiente Consorzi esterni

Dettare dei principi chiari in termini di sostenibilità ambientale e sociale, di questo si occupa la BlueSign, una certificazione Internazionale con idee molto chiare:

  • Risparmio delle risorse energetiche.
  • Sicurezza dei consumatori.
  • Riduzione dei consumi di acqua.
  • Abbattimento emissione tossiche nell’aria.
  • Salute e sicurezza sul lavoro.

Per ‘omologare’ le sostanze utilizzate durante i vari processi lavorativi si mettono a disposizione tre categorie di valutazione di queste sostanze chimiche:

  • Categoria BLU quando la sostanza non è dannosa per uomo e ambiente e può quindi essere sempre utilizzata.
  • Categoria GRIGIA quando la sostanza può essere utilizzata in alcune circostanze particolari e in assenza di valide alternative.
  • Categoria NERA quando la sostanza è tossica e non può essere utilizzata nei processi produttivi.

Le aziende produttrici che richiedono la certificazione BlueSign devono adeguarsi a questi standard, trovando alternative valide per sostituire le sostanze chimiche presenti nella ‘Categoria NERA’.

Guarda la documentazione Tecnica

Cerca articoli collegati a Bluesign


Dettagli di Bluesign

Suggest Edit

Perché?

Acquistare prodotti di moda certificati equivale a salvaguardare la salute del nostro pianeta, quella di noi esseri umani e di tutte le creature viventi.

Un Mondo più Verde

Ti aiutano a selezionare prodotti ecologici.

Migliori Condizioni di Vita

Sostengono milioni di lavoratori ogni anno.

Stop Violenza su Animali

La moda rinuncia alle fibre tessili animali.

Domande Frequenti – F.A.Q. –

Vuoi ulteriori informazioni sulle Certificazioni Tessili? Poni le tue domande usando il form sottostante, noi ti risponderemo più veloci di un lampo!

Fai la Tua Domanda!

Desideriamo farti sapere come conserveremo i tuoi dati, per quanto tempo e per quali finalità. Consulta la nostra Privacy Policy.





Le Nostre Risposte:

Non è sempre facile riconoscere un prodotto ecologico. Se il prodotto da acquistare è stato realizzato in Europa sei certo che rispetti la Regolamentazione REACH e questo è già un grande passo avanti. Solitamente le Certificazioni Tessili hanno la propria etichetta attaccata al prodotto.

Le certificazioni tessili più utilizzate sono:

  • Oeko-Tex Standard 100
  • Global Organic Textile Standard
  • Organic Content Standard
  • FairTrade

Le certificazioni tessili hanno un costo che può variare dai 1000€ a oltre 5000€ annui. Solitamente, il costo varia in base al numero di prodotti di analizzare, ma anche in base ad altre metriche a seconda del tipo di certificato richiesto.

Si, esistono alcune certificazioni tessili gratuite. La prima su tutte è Animal Free Fashion di LAV.

Logo Vesti la natura nero

Vesti la natura è una Vetrina per il movimento della moda etica e sostenibile e con oltre 10 mila visite mensili è la più ricca fonte di notizie su abbigliamento biologico, ecologico, accessori di moda, borse e scarpe cruelty free. Amiamo le novità e ci piace tenervi sempre aggiornati. Iscriviti alla nostra Newsletter per ricevere ulteriori informazioni e per contribuire all’evoluzione della..

Moda Sostenibile & Cruelty Free

Scopri quando e dove Acquistare Prodotti Ecologici nei Negozi della Tua Città.

Iscriviti Gratis

Non puoi più aspettare! L’industria tessile è la seconda più inquinante al mondo, aiutaci a divulgare il più rapidamente possibile i concetti alla base della Moda Sostenibile. 10 secondi del tuo tempo, ed in cambio riceverai:

Le migliori guide dedicate alla moda sostenibile.

Un resoconto mensile con tutte le novità dal blog.

Anteprime dei nuovi brand di moda.

Informazioni su tessuti e certificazioni tessili.

Acquista prodotti ecologici nella tua città! Grazie al nuovo progetto ECOFASHION sarai il primo a sapere quando Prodotti Ecologici saranno disponibili nei negozi della Tua Città.