Notice: Undefined index: HTTP_ACCEPT_LANGUAGE in /web/htdocs/www.vestilanatura.it/home/vqmod/vqcache/vq2-system_storage_modification_catalog_view_theme_bt_accessorie_template_common_header.tpl on line 373




FairTrade, il commercio equo solidale

Una certificazione che troviamo molto spesso in alcuni prodotti tessili, come abbigliamento o borse.

Articolo di Federica Chiapparelli

18 Feb 2018


FairTrade, il commercio equo solidale

Cos'è FairTrade?


Quando acquisti un prodotto FairTrade Certified ™ significa che il prodotto è stato certificato in conformità con i principi del commercio equo e solidale, principi che chiedono ai produttori di promuovere mezzi di sussistenza sostenibili e condizioni di lavoro sicure per agricoltori e lavoratori.

Ci sono varie organizzazioni globali, tra cui FairTrade USA e Fairtrade International, che certificano i prodotti del commercio equo e solidale.

FairTrade USA - un'organizzazione senza scopo di lucro - è il principale certificatore di prodotti del commercio equo e solidale in Nord America, collabora con oltre 1.000 aziende per verificare e certificare che i prodotti che offrono siano conformi.

FairTrade non si occupa solo del settore tessile, ma anche di moltissimi altri settori: qui trovi un elenco completo dei prodotti certificabili.



FairTrade - Certificazione equo solidale


Affinché i produttori possano etichettare i loro prodotti come prodotti del commercio equo e solidale, devono soddisfare una lista di controllo di oltre 200 rigorosi criteri di certificazione.

Oltre a promuovere mezzi di sussistenza sostenibili e condizioni di lavoro sicure, gli standard del commercio equo e solidale abbracciano anche la protezione ambientale, la trasparenza della catena di approvvigionamento e l'empowerment della comunità.

Scopri tutte le certificazioni nel settore della moda sostenibile
  Certificazioni tessili



Per ogni prodotto certificato del commercio equo e solidale venduto, gli agricoltori e i lavoratori, guadagnano denaro aggiuntivo per investire nelle loro comunità.

Il commercio equo e solidale nasce come alternativa al classico commercio.

Si basa sul partenariato, il che significa che gli interessi degli agricoltori e dei lavoratori sono altrettanto importanti di altre considerazioni commerciali. FairTrade rappresenta anche una soluzione alla povertà e un modello per lo sviluppo economico mondiale.

10 criteri per il commercio equo solidale


  1. Creare opportunità per i produttori economicamente svantaggiati

La riduzione della povertà attraverso il commercio costituisce una parte fondamentale degli obiettivi dell’organizzazione.

FairTrade Sostiene piccoli produttori marginalizzati, siano essi imprese familiari indipendenti, associazioni o cooperative. FairTrade cerca di consentire loro di passare dall’insicurezza del reddito e dalla povertà, all’autosufficienza economica e alla proprietà.


  Trasparenza e responsabilità

L’organizzazione è trasparente nella sua gestione e nelle relazioni commerciali.

FairTrade trova modi appropriati e partecipativi per coinvolgere dipendenti, membri e produttori nei suoi processi decisionali.

FairTrade garantisce che le informazioni pertinenti siano fornite a tutti i suoi partner commerciali.


  3. Pratiche commerciali leali

FairTrade opera con preoccupazione per il benessere sociale, economico ed ambientale dei piccoli produttori marginalizzati, e non massimizza il profitto a loro spese.

È responsabile e professionale nel rispettare i propri impegni in modo tempestivo. I fornitori rispettano i contratti e consegnano i prodotti nei tempi previsti.

Laddove i fornitori del commercio equo e solidale ricevono un pre-pagamento dagli acquirenti, assicurano che questo pagamento venga trasferito ai produttori o agli agricoltori che producono o coltivano i loro prodotti nel commercio equo e solidale.

Gli acquirenti si consultano con i fornitori prima di annullare o rifiutare gli ordini. In caso di annullamento (escludendo colpe a produttori o fornitori) è garantito un adeguato risarcimento per il lavoro già svolto.

Fornitori e produttori si consultano con gli acquirenti se c’è un problema con la consegna e assicurano un risarcimento quando le quantità e le qualità fornite non coincidono a quelle fatturate.

FairTrade mantiene le relazioni a lungo termine basate su solidarietà, fiducia e rispetto reciproco che contribuiscono alla promozione e alla crescita del commercio equo e solidale.

Le parti coinvolte in una relazione commerciale cercano di aumentare il volume degli scambi e la diversità dei prodotti. Questo principio è utile per far crescere il commercio equo e solidale.

FairTrade lavora in cooperazione con altre organizzazioni del commercio equo e solidale del paese ed evita la concorrenza sleale.

Il commercio equo e solidale riconosce, promuove e protegge l'identità culturale e le competenze tradizionali dei piccoli produttori. Infatti molti prodotti certificati FairTrade sono di manifattura artigianale.


  4. Pagamento equo

Tenendo conto del principio della parità di retribuzione per un lavoro svolto da donne o uomini, l’obiettivo è sempre il pagamento di un salario adeguato alla vita locale. Il pagamento equo, costituito da prezzi equi, salari equi e salari locali.

Un prezzo equo è negoziato liberamente tra l’acquirente e il venditore e si basa su una tariffazione trasparente. Include un salario e un profitto equo.

Un salario di vita locale è una retribuzione percepita per una settimana lavorativa standard (non più di 48 ore) da un lavoratore, in una località specifica. Il salario deve essere sufficiente a garantire un tenore di vita decente per il lavoratore e la sua famiglia: gli elementi di un tenore di vita decoroso comprendono cibo, acqua, alloggio, istruzione, assistenza sanitaria, trasporti, abbigliamento e altri bisogni essenziali.

Ogni volta che acquisti un prodotto certificato FairTrade, stai scegliendo il mondo in cui vuoi vivere.


  5. Lavoro minorile e lavoro forzato

Le organizzazioni che acquistano prodotti del commercio equo e solidale, da gruppi di produttori, o tramite intermediari, assicurano che nessun lavoro forzato venga utilizzato nella produzione, e il produttore rispetti la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti dell’infanzia e la legge nazionale/locale sull’impiego dei minori.

Qualsiasi coinvolgimento dei bambini nella produzione di prodotti del commercio equo e solidale viene sempre divulgato e monitorato e non influisce negativamente sul benessere dei bambini, sulla sicurezza, sulle esigenze educative e sulla loro necessità di divertirsi.


  6. Impegno per la non discriminazione, equità di genere e libertà di associazione

FairTrade non discrimina assunzioni, retribuzioni, accesso alla formazione, promozione, cessazione o pensionamento in base a razza, casta, origine nazionale, religione, disabilità, genere, orientamento sessuale, appartenenza sindacale, appartenenza politica, stato di HIV / AIDS o età.

FairTrade ha una politica chiara e un piano per promuovere l'uguaglianza di genere che garantisce che donne e uomini abbiano la possibilità di accedere alle risorse di cui hanno bisogno per essere produttivi.

Costituzioni e statuti organizzativi consentono alle donne di diventare membri attivi dell'organizzazione a pieno titolo e di assumere posizioni di leadership nella struttura, indipendentemente dallo status delle donne nel paese di origine.

Quando le donne sono impiegate all'interno dell'organizzazione, anche quando si tratta di una situazione lavorativa informale, ricevono pari retribuzione per lo stesso lavoro. FairTrade riconosce i diritti di piena occupazione delle donne e si impegna a garantire che i loro diritti vengano rispettati.

FairTrade tiene conto delle speciali esigenze di salute e sicurezza delle donne incinte o che allattano al seno.

FairTrade rispetta il diritto di tutti i dipendenti di formare e aderire a sindacati di loro scelta e di contrattare collettivamente.

Laddove il diritto di unirsi ai sindacati e di contrattare collettivamente sia limitato dalla legge e/o dall'ambiente politico, l'organizzazione consentirà mezzi di associazione indipendenti liberi di contrattare con i dipendenti.

FairTrade garantisce che i rappresentanti dei dipendenti non siano soggetti a discriminazioni sul posto di lavoro.


  7. Garantire buone condizioni di lavoro

FairTrade fornisce un ambiente di lavoro sano e sicuro per dipendenti e membri. Rispetta le leggi nazionali e locali e le convenzioni dell'OIL Organizzazione Internazionale del Lavoro - in materia di salute e sicurezza.

Le organizzazioni del commercio equo sono sempre consapevoli delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori e cercano, su base continuativa, di sensibilizzare i produttori in merito a eventuali problemi per migliorare le condizioni dei lavoratori.


  8. Fornire capacità di sviluppo

FairTrade cerca di aumentare lo sviluppo positivo per i piccoli produttori marginalizzati, e lo fa attraverso il commercio equo e solidale.

Le organizzazioni che lavorano direttamente con i piccoli produttori sviluppano attività specifiche per aiutare produttori a migliorare le loro capacità di gestione, le capacità di produzione e l'accesso ai mercati - locale / regionale / internazionale.


  9. Promozione del commercio equo

FairTrade sensibilizza l'obiettivo del commercio equo e solidale nella necessità di una maggiore giustizia nel commercio mondiale.

Promuove gli obiettivi e le attività del commercio equo in base allo scopo dell'organizzazione.

L'organizzazione fornisce ai propri clienti informazioni su se stessa, i prodotti che commercializza, le organizzazioni di produttori, i membri che producono o raccolgono i prodotti.


  10. Rispetto per l'ambiente

Le organizzazioni che producono prodotti del commercio equo e solidale massimizzano l'uso di materie prime da fonti gestite in modo sostenibile, acquistando localmente quando possibile.

Usano tecnologie di produzione che cercano di ridurre il consumo di energia e, ove possibile, utilizzano tecnologie di energia rinnovabile che riducono al minimo le emissioni di gas serra.

Cercano anche di minimizzare l'impatto del loro flusso di rifiuti sull'ambiente. I produttori di materie prime agricole del commercio equo e solidale riducono al minimo i loro impatti ambientali, utilizzando, ove possibile, metodi di produzione basati sull'uso di pesticidi organici.

Gli acquirenti e gli importatori di prodotti del commercio equo e solidale, danno priorità all'acquisto di prodotti realizzati con materie prime provenienti da fonti ecosostenibili e che diano il minor impatto ambientale.

Tutte le organizzazioni utilizzano materiali riciclati o facilmente biodegradabili per l'imballaggio dei prodotti.


FairTrade e la moda sostenibile


FairTrade ha un'importanza assoluta nello sviluppo della moda sostenibile, soprattutto quando uniamo questa certificazione tessile ad altre fondamentali:

  Global Organik Textile Standard che si occupa di certificare l'origine biologica di un tessuto, ma anche lo stato sociale dei lavoratori.

  Oeko Tex Standard che si occupa di garantire una filiera di produzione senza utilizzo di sostanze tossiche per l'ambiente e per noi esseri umani.


Nel nostro shop online trovi molti prodotti in cotone biologico certificato FairTrade!


Logo Vesti la natura abbigliamento e moda ecologica e vegan

Ti piace la moda sostenibile?




Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito la nostra guida alla moda sostenibile. Ricevi anche un resoconto mensile con le novità dal blog, informazioni sui nuovi brand di moda e promo davvero speciali :)

Visita lo shop online
SIMILI






Aquista abbigliamento online in sicurezza

Copyright ©2018 Vesti la natura. L'Aquila Sito web alimentato da fonti di energia rinnovabili.
PARTITA IVA 01980890667 - REA AQ-135312 - Camera di commercio L'Aquila

< Segnala un problema >


Come possiamo aiutarti?





Acquisti online







Guide e informazioni







Vesti la natura