Cos’è l’Intimo Biologico?

L’intimo biologico può essere definito tale quando il materiale utilizzato è certificato GOTS Global Organik Textile Standard (GOTS) oppure dispone di una certificazione OCS Organik Content Standard (OCS). Esistono anche altre certificazioni tessili di origine biologica, ma queste sono sicuramente le due etichette più diffuse.

Queste certificazioni attestano che il tessuto utilizzato per realizzare la biancheria intima sia di origine biologica e, nel caso di GOTS, che la produzione degli stessi indumenti sia totalmente sostenibile – a livello ambientale e sociale. L’azienda tessile può fare richiesta e ottenere una certificazione di origine biologica seguendo le regole imposte dall’ente di certificazione:

  • Ecologica sotto il profilo delle sostanze chimiche utilizzate nei vari processi di produzione.
  • Etica sotto il profilo dell’impatto sociale e lavorativo dei dipendenti (nel caso di GOTS).

Le certificazioni di origine biologica sono applicabili solo alle fibre tessili naturali di origine vegetale o animale: cotone biologico, lana biologica, seta biologica, lino biologico e canapa biologica.

L’importanza di acquistare biancheria intima biologica si evidenzia per i vantaggi offerti dai tessuti di origine biologica – i quali non contengono sostanze chimiche dannose per la nostra salute, ma anche l’ambiente e gli animali.

Acquistare biancheria intima biologica non è quindi solo una scelta personale, ma anche una forma di altruismo. Una scelta etica soprattutto se prendiamo in considerazione un fattore chiave del commercio: aumentando la richiesta di prodotti di origine biologica, molti brand di moda saranno costretti alla ‘evoluzione aziendale ecologica’, convertendo la loro produzione da standard a bio.

Ti piace la Moda Sostenibile? 🙂

Federica e Cristian titolari di Vesti la natura

Vuoi una Moda più Green? Parliamo di Moda Sostenibile e Cruelty Free. Ricevi Gratis Aggiornamenti Mensili. Scopri Prodotti Ecologici nella Tua Città

Scelta Etica, ma anche Vantaggi Concreti

Purtroppo in Italia siamo un pò indietro sotto il profilo dell’informazione, senza la quale è difficile valutare con attenzione vantaggi e svantaggi di una scelta importante come quella di convertire il proprio abbigliamento da standard a biologico.

Indossando biancheria intima in tessuti biologici si nota subito una notevole differenza in termini di comfort. Cattivi odori e pruriti vengono cancellati dal vocabolario: la maggior parte di questi sintomi derivano dalla massiccia presenza di sostanza tossiche all’interno del tessuto.

Davvero le nostre parti intime hanno bisogno di pesticidi e diserbanti?!

Quale intimo indossare? Biologico o standard?

Intimo Biologico Made in Italy

Stiamo parlando di argomenti molto più sensibili in paesi come Germania, Inghilterra, Austria, Olanda, Svezia, ma anche in Italia la domanda di abbigliamento biologico cresce di anno in anno. Nascono di continuo nuovi marchi di moda che seguono i criteri dettati dalla moda sostenibile.

Sappiamo che è più facile partire da 0. Più complesso il discorso per storici marchi Italiani già avviati, i quali a causa della crisi economica hanno grandi difficoltà nel convertire la loro produzione da standard a biologica: la crisi economica influisce sull’ecosostenibilità delle aziende in tutti i settori, non abbiamo dubbi, ma non deve essere una scusa per continuare a seguire la Moda Fast Fashion.

Acquistare abbigliamento Intimo Biologico e Made in Italy contribuisce in modo diretto nel risanare l’economia del nostro paese.

Dove comprare intimo biologico?

Ti sembrerà strano, ma siamo contrari agli acquisti online: penalizzano l’economia locale a discapito del benessere personale. Purtroppo oggi è difficile trovare negozi specializzati in abbigliamento biologico nella propria città o più semplicemente negozi che offrano anche solo una piccola scelta di prodotti biologici.

A meno di non vivere in città come Torino, Milano, Bologna, Roma. Chi vive in altre città è costretto a rivolgersi a Google per lo shopping online di abbigliamento biologico.

Intimo Biologico Uomo

Non vogliatemene, è risaputo che l’uomo è solitamente meno sensibile ad argomenti come etica e sostenibilità ambientale. Fortunatamente non tutti gli uomini ignorano questi argomenti.

Purtroppo sono pochi i brand di moda che producono intimo biologico uomo in quanto la domanda è molto più bassa rispetto a quello per le donne. Comunque si trovano diversi prodotti, anche se non Made in Italy.

Intimo biologico donna

La donna è certamente più sensibile a questi argomenti e spinge i marchi di moda ad offrire più scelta di biancheria intima biologica donna rispetto a quella offerta per l’uomo. La maggior parte dei marchi di moda sostenibile producono intimo biologico donna.

Intimo biologico bambini

Si parte da qui, circa 10 anni fa nascevano i primi brand di abbigliamento biologico appunto per produrre biancheria intima biologica per bambini. Questo evidenzia l’importanza che diamo alla salute dei nostri figli. Sicuramente, sotto l’aspetto quantitativo, l’intimo biologico per bambini offre una scelta più vasta di indumenti.

L’intimo è a diretto contatto con la pelle e sicuramente l’utilizzo di tessuti biologici privi di sostanze tossiche porta benefici alla salute dei bimbi. Da non sottovalutare anche l’idea di abituare i nostri figli a delle scelte sostenibili: sensibilizzare le future generazioni al rispetto dell’ambiente è sicuramente una delle chiavi per un futuro più sostenibile.

Domande Frequenti – FAQ –

Ecco alcune domande frequenti sull’intimo biologico che possono esserti utili prima di effettuare i tuoi acquisti. Se hai altre curiosità scrivi pure nei commenti e ti risponderemo rapidamente.

L’intimo biologico è anallergico?

Non è possibile definire l’intimo biologico come anallergico, in quanto ad oggi non sono stati effettuati dei test scientifici. Possiamo però definirlo ipoallergenico: l’intimo biologico non contiene nessun tipo di sostanza tossica e nessun processo di lavorazione include metalli pesanti, coloranti o sostanze allergene – normalmente presenti in una produzione non biologica.

La certificazione GOTS ed il rispetto della Regolamentazione REACH (valida solo per prodotti realizzati in Europa) escludono oltre 1000 sostanze tossiche comunemente utilizzate nella produzione dei nostri indumenti intimi.

Devi sapere che..

Irritazioni della pelle, dermatiti, prurito localizzato, reazioni allergiche, sudorazione eccessiva, possono presentarsi indossando un particolare indumento. Queste reazioni sono causate nel 90% dei casi dalle sostanze tossiche presenti nei vestiti e non dal tipo di tessuto utilizzato (escludendo i tessuti sintetici).

Grazie alle certificazioni di origine biologica queste sostanze non sono presenti nella biancheria intima, la quale può essere definita ancora più ipoallergenica quando non viene tinta (colore naturale).

Spieghiamo meglio questo concetto: la certificazione di origine biologica esclude diverse sostanze tossiche utilizzate nella tinteggiatura degli indumenti.

Le tinture ecologiche utilizzano spesso (non sempre) coloranti vegetali, ma questo non esclude l’utilizzo di tutte le sostanze chimiche, poiché alcune non dannose per l’ambiente continuano ad essere utilizzate. Per le persone allergiche queste sostanze chimiche potrebbero essere causa di reazioni della pelle e in questi casi consigliamo di acquistare intimo biologico non tinto (colore naturale).

Quali tessuti sono di origine biologica?

Cotone, lino, canapa, seta e lana sono i tessuti naturali che possono ottenere una certificazione di origine biologica. Tessuti sintetici e artificiali non possono essere certificati biologici.

Molto difficile trovare canapa e lino biologici, in quanto sono tessuti naturali che spesso non necessitano di grandi controlli: sono colture molto indipendenti che non necessitano di particolari accorgimenti da parte dell’uomo e la lavorazione della fibra è per lo più meccanica e non chimica.

Troverai molto più spesso cotone bio, lana bio e seta bio.

Alternative ecologiche ai tessuti biologici?

Alcuni tessuti ecologici di origine artificiale, questi sono realizzati in laboratorio come i tessuti sintetici, ma usando una materia prima naturale. Tra questi tessuti artificiali spiccano per eccellenza:

  • Lyocell / tessuto in fibra di eucalipto
  • Modal / tessuto in fibra di faggio
  • Bamboo / tessuto in fibra di bamboo
  • Seta vegetale / tessuto in viscosa ecologica

Questi tessuti artificiali possono essere definiti ipoallergenici in quanto privi di sostanze tossiche, ma solo se dispongono di certificazioni tessili come Oeko-Tex.

Come lavare intimo biologico?

L’intimo biologico è lavabile a mano oppure in lavatrice e non necessita di particolari attenzioni rispetto a quello standard. Può essere lavato a media temperatura in quanto i tessuti biologici sono anti-microbici naturali, ma sconsigliamo l’utilizzo di ammorbidenti che tendono a sfibbrare il tessuto.

Quale detergente usare per intimo biologico?

Consigliamo sempre l’utilizzo di detergenti ecosostenibili e biodegradabili, per questioni ambientali, ma anche per la scarsa aggressività di questi prodotti – a differenza di altri che possono sfibbrare il tessuto dopo ripetuti lavaggi.

L’intimo biologico si può stirare?

L’intimo biologico si può stirare come la normale biancheria intima, ma consigliamo di farlo a media temperatura per evitare di rovinare il tessuto e per risparmiare corrente evitando sprechi energetici.

Dove mettere intimo biologico?

L’intimo biologico può essere riposto nel comodino insieme alla normale biancheria intima.

Come scegliere intimo biologico?

Innanzitutto il tessuto deve disporre della certificazione di origine biologica, quindi come abbiamo detto in precedenza occorrono etichette come GOTS o OCS che ne attestano la provenienza da agricoltura bio.

Scegliere prima il Made in Italy, come seconda scelta il Made in Europe, e solo successivamente biancheria intima in altri paesi.

Scegliere prodotti miscelati con poco elastan, licra o poliestere. La giusta percentuale non deve superare il 10% della composizione del tessuto: 90% cotone biologico 10% elastan .

Se ti occorre un prodotto ipoallergenico scegli il 100% cotone biologico possibilmente nel colore naturale (senza tinture).

Come produrre intimo biologico?

Se vuoi lanciarti nel settore dell’abbigliamento biologico e creare la tua piccola collezione di intimo bio la scelta migliore è quella di affidarsi ad una azienda tessile che dispone della certificazione OEKO-TEX.

La stessa azienda tessile provvederà ad acquistare il cotone biologico certificato GOTS.

Ci sono diverse aziende tessili con questa certificazione, ti basterà cercarle su Google per metterti in contatto con loro.

L’intimo biologico risolve il prurito?

Solitamente si, non è scientificamente provato, ma certamente aiuta anche sotto il profilo dell’igiene personale. Nella maggior parte di casi problemi simili vengono risolti indossando intimo biologico soprattutto se non tinto.

L’intimo biologico va bene per la candida?

Aiuta ma non risolve il problema, resta comunque utile utilizzare biancheria intima biologica in questi casi.

Esiste l’intimo biologico per taglie forti?

Certamente, ma non brand italiani. Per le taglie forti noi consigliamo brand di moda Tedeschi.

Esiste l’intimo biologico contenitivo?

Al momento non ci risultano marchi di moda che realizzano intimo biologico contenitivo.

L’intimo biologico è adatto per lo sport?

E’ certamente uno dei suoi punti di forza. Grazie all’assenza di prodotti chimici evita fastidiosi pruriti che si presentano soprattutto con l’aumento della sudorazione.

L’alta traspirabilità dei tessuti biologici permette un’ottimo scambio igroscopico e questo rende la biancheria intima biologica ideale per praticare sport.

Quale intimo biologico contro il freddo?

Sicuramente il cotone biologico è il miglior compromesso qualità/prezzo. Per le canotte la lana biologica è imbattibile, ma il costo è ‘importante’ per indumenti intimi.

Le calze in canapa biologica sono davvero confortevoli, ma attenzione a comprare quelle per la stagione invernale!

Quale intimo indossare?

Per noi la risposta è semplice, INTIMO BIOLOGICO. In alternativa anche intimo realizzato con i tessuti ecologici di cui abbiamo parlato in precendenza: tencel, modal, bamboo, seta vegetale, ricino ecc

Acquista Intimo Biologico Online

Acquistare intimo biologico è una scelta che spetta solo a te. Noi ti consigliamo quantomeno di provarlo e valutarne i benefici, ma siamo certi che una volta indossato non vorrai più farne a meno 🙂

Acquista Intimo Biologico