Perché Riciclare è Importante?

Ci sono svariate motivazioni che rendono il riciclo dei rifiuti una prassi fondamentale. La popolazione mondiale sta crescendo e ogni essere umano aggiunge un significativo spreco di risorse per il pianeta. La cosa frustrante, è che nella maggior parte dei paesi sviluppati non è così difficile fare la raccolta differenziata.

Le risorse naturali sulla terra sono limitate, quindi dobbiamo fare il massimo per conservarle, riciclando e riutilizzando ogni volta che è possibile farlo.

Non solo per le risorse naturali limitate, gli sforzi di riciclaggio possono ridurre significativamente i rifiuti aggiuntivi che non solo danneggiano il pianeta oggi, ma lo danneggiano soprattutto per le future generazioni, le quali non potranno certamente godere di tutte le nostre risorse.

Ti piace la Moda Sostenibile? 🙂

Federica e Cristian titolari di Vesti la natura

Vuoi una Moda più Green? Parliamo di Moda Sostenibile e Cruelty Free. Ricevi Gratis Aggiornamenti Mensili. Scopri Prodotti Ecologici nella Tua Città

Cos’è il Riciclo dei Rifiuti?

Il riciclo consiste nel trasportare i bidoni della raccolta differenziata nella struttura di smaltimento locale. I materiali prelevati vengono selezionati e successivamente distributi alle aziende che si occupano della rigenerazione dei rifiuti.

Un prodotto riciclabile viene trasformato in una forma grezza che può essere utilizzata a sua volta per creare un nuovo e diverso prodotto.

Come si fa la Raccolta Differenziata?

Quello che puoi riciclare dipende dalla tua area, non tutti i materiali possono essere riciclabili. Se hai dubbi puoi rivolgerti al centro di riciclaggio locale per scoprire cosa puoi o non puoi riciclare.

  • Organica
  • Carta
  • Plastica
  • Vetro
  • Metalli
  • Batterie scariche
  • Vestiti
  • Olio minerale

Acquista Prodotti Realizzati con Materiali Riciclati

Ora sei senza dubbio più consapevole del perché riciclare i rifiuti sia così importante. Tuttavia, lo sforzo comporta non solo il riciclaggio di prodotti esistenti, ma anche l’acquisto di prodotti realizzati con materiali riciclati.

Anche la moda sostenibile viaggia velocemente verso il riciclo di risorse esistenti, alcuni esempi lampanti sono le nuove fibre tessili:

  1. Econyl, nato dal riciclo della plastica recuperata negli oceani.
  2. NewLife, dalla raccolta differenziata delle bottiglie di plastica.
  3. Orange Fiber, dagli scarti degli agrumi.

Tutti filati tessili orgogliosamente Made in Italy.

Grazie alla forte spinta di movimenti “Green” noterai sempre più spesso prodotti realizzati con materiali riciclati. Ogni giorno le industrie studiano modi per creare articoli riciclabili: asciugamani di carta, scatole di cartone, contenitori di plastica, pastelli, cartucce d’inchiostro, vernici, forniture per il giardino come tubi, mobili, carta da parati e persino bidoni della spazzatura.

Come Ridurre i Rifiuti?

Un modo per aiutare il pianeta è quello di ridurre la quantità di materiali non riciclabili. Qual è un buon modo per farlo?

  1. Uno dei modi più efficaci è portare sempre con sé borse riutilizzabili per la spesa.
  2. Cerca di ridurre la quantità di imballaggi acquistati prendendo prodotti sfusi.
  3. Tutto ciò che ti viene inviato per posta cartacea trasferiscilo sulla tua email. Bollette, estratto conto bancario ecc..
  4. Acquista prodotti confezionati in cartone o carta anziché in polistirolo.
  5. Cerca di evitare oggetti usa e getta come piatti di plastica, bicchieri e utensili (oppure usa quelli biodegradabili).
  6. Quando confezioni regali scegli sacchetti regalo riutilizzabili.
  7. Il compostaggio è un modo intelligente per ridurre la spazzatura.

Cos’è il Compostaggio?

Il compostaggio è un semplice passaggio: mettere da parte i rifiuti alimentari che non contengono olio o carne e inserirli all’interno di un compost (un contenitore acquistabile in negozio/online). Questo manterrà la cucina più profumata e produrrà anche grandi nutrienti per le tue piante.

Ridurre la Maggior Parte dei Nostri Rifiuti

Ogni giorno utilizziamo moltissimi prodotti in famiglia e nei luoghi di lavoro, tanti prodotti per soddisfare i nostri bisogni di base. La maggior parte di questi prodotti e i loro imballaggi vengono sprecati e gettati nei cassonetti finendo nei siti di smaltimento.

Ignoriamo il fatto che, una parte importante dei nostri rifiuti può essere riciclata o riutilizzata. Le tre R della sostenibilità sono Ridurre, Riutilizzare e Riciclare.

Nella normale produzione aziendal, l’uso di materie prime proviene direttamente dalle risorse naturali. Ad esempio, la polpa fresca per cui gli alberi vengono tagliati viene utilizzata per creare carta di prima generazione, ma la carta riciclata viene utilizzata molto bene nella produzione di nuova carta – senza compromettere la qualità del prodotto finale.

Lo stesso vale per la maggior parte dei materiali come metallo, vetro e plastica, perché anche l’energia risparmiata grazie all’utilizzo di materiali riciclati contribuisce al risparmio complessivo.

E’ solo una questione di scelta e di atteggiamento verso la protezione dell’ambiente in cui viviamo. Dobbiamo considerare il fatto che la domanda guida l’offerta e il controllo della domanda può portare a una drastica riduzione dello sfruttamento delle risorse naturali.

Buoni Motivi per Riciclare

Ci sono molte buone ragioni per aggiungere il riciclo alla tua routine creando vantaggi sia a livello personale che a livello globale.

  1. Il riciclaggio dei rifiuti ti rende più responsabile.
  2. Dagli studi effettuati si evidenzia come le persone che fanno la raccolta differenziata istintivamente riducono l’acquisto di cose indesiderate, pensano a come smaltire l’imballaggio o il prodotto anche prima di acquistarlo.

    Di conseguenza, le persone finiscono per risparmiare una considerevole quantità di denaro mentre contribuiscono a mantenere pulito il pianeta.

    Cittadini, enti governativi e aziende possono essere orgogliosi di ridurre al minimo i propri sprechi poiché contribuiscono a ridurre i danni ambientali globali e rendono questa terra un posto migliore in cui vivere. È un contributo diretto che ognuno di noi deve prendere in considerazione.

  3. La raccolta differenziata crea lavoro
  4. Oltre ai benefici ambientali pensa all’occupazione che può generare. Quando si mettono i rifiuti in diversi contenitori per carta, plastica, vetro e così via, i contenuti di ciascuno sono ulteriormente separati e portati agli impianti di riciclaggio.

    Il potere dell’uomo – coinvolto nella logistica e nella gestione dei rifiuti – è considerevole, e quindi contribuisce a mantenere posti di lavoro ed al benessere delle proprie famiglie.

    Cosa potrebbe essere più appropriato nel periodo di crisi economica che stiamo vivendo?

    Il pericolo del cambiamento climatico globale ci ha costretti a prendere misure drastiche per ridurre i livelli di inquinamento, per rallentarlo, per sradicare questo fenomeno. In considerazione di ciò, i governi di tutto il mondo stanno fissando obiettivi ambiziosi, ma necessari per il riciclaggio.

    Per raggiungere questi obiettivi sempre più persone devono agire regolarmente, di conseguenza, la quantità di rifiuti che raggiunge le discariche viene ridotta, insieme alla quantità di siti che raccolgono l’indifferenziata.

  5. L’indifferenziata crea un pazzesco inquinamento
  6. L’incenerimento dei rifiuti nei siti di raccolta è un modo comune di distruzione dei rifiuti, ma dobbiamo ricordarci delle emissioni derivanti dall’incenerimento. A volte il calore generato viene utilizzato per generare energia elettrica (impianti di smaltimento rifiuti). Questa pratica viene attuata per compensare il danno minimizzando l’impronta di carbonio.

    Anche se questo sembra positivo, ci sono preoccupazioni sul tipo di rifiuti che vengono inceneriti e sugli effetti tossici nelle aree circostanti.

  7. I costi dell’indifferenziata sono a nostro carico
  8. Le discariche sono pesantemente tassate e ci sono severe multe per le regioni che superaro i limiti di smaltimento. Tali costi vengono chiaramente trasferiti al contribuente.

    Un esempio lampante si evidenzia con l’aumento delle tasse comunali, la raccolta differenziata dei rifiuti riduce al minimo i costi di smaltimento.

  9. La raccolta differenziata aiuta a costruire comunità
  10. Molti enti di beneficenza e gruppi di comunità raccolgono denaro attraverso il riutilizzo e il riciclaggio di beni.

    Molte città dispongono di negozi di beneficenza che riciclano vestiti, materiale elettronico, mobili, e altri articoli per la casa. Questi oggetti vengono venduti ed i profitti ricavati devoluti alle organizzazioni senza scopo di lucro (ONLUS).

    Pensa alle persone bisognose prima di buttare quelle cose inutilizzate o indesiderate. A volte basta davvero poco per rendere felice qualcuno.

  11. La raccolta differenziata riduce i rifiuti tossici
  12. Quando parliamo della raccolta differenziata tendiamo a ignorare come trattare i rifiuti elettrici ed elettronici. I rifiuti elettronici sono preziosi come fonte di materie prime secondarie, ma anche tossici se smaltiti in modo improprio.

    A causa del rapido cambiamento tecnologico, gli articoli obsoleti hanno creato una massa crescente di rifiuti elettronici in tutto il mondo. Per ridurre questo problema è possibile vendere o donare TV, monitor, computer, telefoni cellulari, batterie e altri dispositivi elettronici di consumo, prolungando così la loro vita utile.

    Alcune nuove normative, ad esempio la direttiva RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche) nell’Unione europea rendono le imprese, i produttori e i distributori di apparecchiature elettriche ed elettroniche responsabili di assicurarsi che le loro merci non finiscano in discarica e incenerite.

    Prodotti chimici, metalli e relative saldature, colle e plastiche, possono causare seri problemi sia ambientali che alla salute umana. Il riciclo delle apparecchiature elettroniche comporta lo smantellamento di parti in metallo, plastica e così via.

Per ridurre l’inquinamento ambientale e ridurre il consumo energetico, una corretta raccolta differenziata è il primo passo da intraprendere

Uno stile di vita sostenibile è un bisogno immediato e possiamo benissimo adottare tali cambiamenti da subito nella nostra vita quotidiana.

Curiosità sul Riciclo dei Rifiuti

  • Più del 60% della spazzatura che finisce nei bidoni dell’indifferenziata può essere riciclato.
  • Circa il 16% del costo di un prodotto viene speso per il suo imballaggio che viene completamente sprecato se non smaltito correttamente.
  • Un buon 80% di un automobile può essere riciclata.
  • Le lattine di alluminio possono essere riciclate completamente e rimesse in uso in breve tempo.
  • Migliaia di barattoli di vetro e bottiglie vengono gettati via ogni giorno.
  • Il vetro può essere riciclato al 100%.
  • I prodotti di vetro che finiscono nelle discariche non si decompongono.
  • È stato provato che 24 alberi vengono tagliati per fare una tonnellata di carta.
  • Al contrario, si è dimostrato che la carta riciclata crea il 70% in meno di inquinamento rispetto alla normale produzione di carta non riciclata.
  • Le materie plastiche che spesso possono essere riciclate impiegano circa 500 anni per decomporsi.
  • Un barattolo di latta riciclato consente di risparmiare energia sufficiente per alimentare un televisore per 3 ore.
  • Quando si ricicla una bottiglia di vetro è possibile risparmiare energia sufficiente per alimentare un personal computer per 25 minuti.
  • I rifiuti di un uomo possono essere il tesoro di un altro uomo.

Confidiamo che questo articolo ti sostenga nella tua battaglia per ottenere una corretta raccolta differenziata 🙂 sappiamo quanto sia difficile, ma dobbiamo impegnarci al massimo per mantenere questa terra viva e donarla alle future generazioni.